parlano di noi....

GENOVA, 18 MAGGIO 2012 - Vi è un insolito cross-over agonistico tra gli eventi che caratterizzano la Primavera ciclistica in Liguria, dedicati alla bicicletta da strada e alla Mountain bike.

Domani e domenica Finale Ligure ospita il Campionato del Mondo Endurance Mountain Bike Wembo sul tracciato dell’Altopiano delle Manie, sospeso tra il mare e il cielo.

Ieri e oggi la Liguria ospita poi due tappe del Giro d’Italia – la corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo – lungo le coste e l’entroterra tra i più affascinanti d’Italia.

E a metà giugno sarà inoltre teatro dell’Alta Via Stage Race una sfida analoga con otto tappe riservate ai riders amanti degli sterrati, per un totale di 500km e oltre 11.000 metri di dislivello, in uno scenario unico ancora una volta sospeso a metà tra le montagne, il cielo e il mare.

L’Alta Via Stage Race si può definire una sorta di Giro della Liguria su strada sterrata dedicato a chi ama sia la bicicletta (Mtb), sia la natura. Consentirà di raggiungere posti incantevoli quanto poco conosciuti al grande pubblico.

La formula di gara non è in assoluto nuova – esistono altre competizioni di Mtb che, ad esempio, scavalcano le Alpi – ma decisamente insolito, quanto affascinante, è il contesto naturale in cui sarà ambientato.

La carovana si sposterà giorno per giorno grazie a un campo-quartier tappa appositamente allestito, sulla falsariga dell’organizzazione della Parigi-Dakar, grazie anche al supporto delle amministrazioni locali e di sponsor quali Ferrino e Noberasco.

E’ la novità assoluta di quest’anno in Liguria e in Italia riservata agli amanti della Mtb. Il cross over di cui parlavamo prima non è figurato ma reale perché per due volte il tracciato del Giro d’Italia e dell’AVRS si incroceranno.

Ieri nella tappa Seravezza – Sestri Levante, la carovana del Giro d’Italia è passata per Sesta Godano dove è fissato l’arrivo della prima tappa dell’Alta Via Stage Race, Ceparana-Sesta Godano, il 17 giugno al termine di un tracciato di 60 Km, con un dislivello di 1.400 metri e la Cima Coppi fissata al Monte Antessio a quota 1.161 metri. Si gareggerà tra gli ampi e silenziosi pascoli del Crinale della val di Tara e val di magra, lungo l’antica Via Regia, con affascinanti vedute sul Golfo de La Spezia e delle Alpi Apuane, osservando le silenti sentinelle del passato: gli antichi cippi di confine tra Liguria, Emilia e Toscana.

Oggi nella tappa Savona – Cervere, il tracciato del Giro d’Italia si incrocerà nuovamente con quello dell’Alta Via Stage Race, esattamente quello della quinta tappa Sassello-Bardineto, in calendario il 21 giugno, che metterà alla prova gli appassionati bikers con 70 Km di tracciato, 1.000 metri di dislivello e Cima Coppi a Giogo di Giustenice a quota 1.065 metri slm. Sul tracciato le antiche fortificazioni delle alture di Savona, i boschi di faggi e castagneti della riserva naturalistica dell’Adelasia, la Cappella seicentesca della madonna della Neve, le belle vedute sull’entroterra di Finale Ligure e la splendida foresta della Barbottina

Pedalare nella natura, con la natura stavolta non è uno slogan pubblicitario ormai tanto abusato ma un'affascinante realtà.

Mediaplan Srl | ufficio stampa ed eventi | Trento


OspitalitaAVML Liguria, 16 - 24 giugno 2012 Alta Via Stage Race



 

Torna alla categoria "manifestazioni"
Google
Sito Online di Euweb